Distacco di Retina

Distacco2.jpgLa retina è uno strato di tessuto nervoso dove vanno a fuoco i raggi luminosi che passano attraverso i mezzi diottrici. L'immagine prodotta al livello della retina viene trasmessa tramite il nervo ottico alla corteccia cerebrale dove viene percepita.

Normalmente la retina è aderente alla superficie interna dell'occhio. In presenza di una rottura o di un foro retinico la retina può distaccarsi. In tal caso si ha perdita parziale o totale della visione.

Il distacco di retina è più frequente in soggetti di età media con miopia medio-elevata con una percentuale di 1 su 10.000.

Più raramente in pazienti giovani si possono presentare rotture retiniche spontanee che se non trattate possono portare a distacco. Altre volte il distacco può essere la conseguenza di un trauma contusivo agli occhi.

Il sintomo più comune è la riduzione della vista con presenza di una "tenda" nel campo visivo. Si possono percepire flash luminosi o lampi di luce (fotopsie) o punti neri mobili nel campo visivo (miodesopsie). Il tutto in assenza di dolore.

Molti pazienti notano la presenza di flashes luminosi o di corpi mobili. Se questi disturbi tendono ad aumentare di intensità e di frequenza, e se il paziente si accorge di un calo di vista, allora deve recarsi immediatamente dall'oculista. Un trattamento tempestivo può infatti ridurre al minimo i danni alla vista.

Trattamento

Con diagnosi precoce spesso è sufficiente effettuare solamente un trattamento laser.

Se questo non bastasse allora è necessario un intervento chirurgico. 

(Clicca il pulsante sottostante per approfondire)

Chirurgia del distacco di Retina