L'occhio

Anatomia

L'occhio è l'organo della vista. Ha forma sferica, lungo circa 24 mm; è pari e simmetrico ed è localizzato nelle cavità orbitaria del cranio.
Il bulbo oculare, è dotato di sistemi di protezione (ossa, palpebre, grasso, lacrime ecc.) e di un apparato muscolare (composto da 4 muscoli retti e da due muscoli obliqui) che permette un'ampia e simmetrica estensione di movimento.

 

locchio.jpg

 

La parerti del bulbo sono formate da 3 membrane:

La Sclera , che è la più esterna , bianca e di consistenza dura ed elastica; essa avvolge e protegge esternamente il bulbo. Anteriormente, la sclera si modifica, diventa trasparente e prende il nome di Cornea. che rappresenta la prima lente dell'occhio ed ha un ruolo fondamentale nel passaggio e nella convergenza dei raggi luminosi verso la retina;
La Coroide è lo strato intermedio; riccamente vascolarizzata provvede, all'ossigenazione ed al nutrimento del bulbo. Anteriore subisce una modifica di struttura e colore e dà origine all' Iride che con la sua motilità regola, come un diaframma fotografico, la quantità di luce che può entrare nell'occhio.
La Retina riceve le immagini del mondo esterno e le invia, attraverso il nervo ottico, al cervello; spetterà poi a varie aree cerebrali la decodifica, l'elaborazione e l'interpretazione di tali immagini.

La Macula è la porzione più importante della retina in cui sono presenti cellule altamente specializzate, i coni, responsabili della visione nitida e della percezione dei colori.

Il Corpo vitreo è un gel, della consistenza gelatinosa che riempie gli spazi tra la superficie posteriore del cristallino e la retina. E' trasparente, elastico e funziona come un ammortizzatore per proteggere la retina.

Richiedi Informazioni

Per richieste, appuntamenti, consulenze o informazioni utilizza il modulo sottostante

 

Codice captcha

Fare clic sull’immagine per vedere un altro captcha.